Passate storie in evidenza

L'Uroboro è il simbolo della natura ciclica delle cose: per formare un mondo nuovo, è necessario che quello vecchio prima muoia. Così quattro giovani maghi, orfani del loro magister, ultimo custode della Magia Antica, decidono di fondare una scuola, dando inizio ad una nuova epoca per il mondo magico.

Rating
R
Categoria
Post-DH
Personaggi
Godric Grifondoro, Priscilla Corvonero, Salazar Serpeverde, Tosca Tassorosso, [+] Nuovi personaggi
Pairing
Altro
Ambientazione
Fondatori e pre-Fondatori (1000 circa)
Generi
Generale
Avvertimenti
AU (Alternate Universe), Nomi Originali, OC (Personaggio Originale), OOC (Fuori Canon), Slash
Lunghezza
A Capitoli
Serie
Nessuno
Sfide
Nessuno
Capitoli
5
Completa
No
Parole
26091
Pubblicata
15/12/09
Aggiornata
06/03/10

Note alla storia

Sinceramente, questa ff è stata la più inaspettata di tutte quelle che ho scritto. Voglio dire, ero in biblioteca (non a fare il Library Quiz …) e tutt’ad un tratto mi alzo, vado nella sala al computer e incomincio a scrivere il prologo di questa storia. E con i fondatori, poi!Mah!
A proposito due warnings: primo, i nomi sono in originale! Io vi ho avvertito …
Secondo: signori, siamo nell’Alto Medioevo, oh yeah! Le aspettative di vita erano sui quarant’anni circa se si era moooooolto fortunati. I maschi divenivano maggiorenni a 14 anni e le femmine a 12. Ciuòdetto, se nel corso della ff si parlerà di spose- bambine e madri appena adolescenti NON ve la prendete con la sottoscritta, prendetevela con i medievali. Semplicemente, cerco di essere il più fedele possibile al contesto storico.
Buona lettura!
Hoel, a cui fanno sempre piacere le recensioni!

  1. Prologo: 981 A.D. di Hoel 2 (2501 parole)

    Voilà il prologo, per scriverlo ho dovuto riprendere in mano il libro di storia inglese! Lol!
    A proposito delle invasioni dei Sassoni, King Arthur è una bufala storica: a nord c'erano gli Scoti, i Pitti, i Caledoni, non i Sassoni!

  2. Elouen Du di Hoel 2 (4960 parole)
    Ho provato a tradurre in gaelico alcune parole e frasi e sinceramente sono piuttosto soddisfatta di me stessa, anche se ho raggiunto un misto di bretone, irlandese e gaelico del Galles! Vabbè, sempre dal celtico derivano! In ogni modo, gli incantesimi gli ho scritti in gaelico, anche perché credo che siano stati proprio i quattro fondatori a “tradurli”, visto che ormai in Inghilterra non lo si parlava più.
    Ma di questo ne tratteremo in seguito nella ff!
    Buona lettura e, please, recensioni!
  3. Lutto d'Inverno di Hoel 1 (7779 parole)
    Buona lettura!
  4. Lo Schiavo Armoricano di Hoel 1 (8332 parole)
    Se avessimo sentito parlare un inglese nell'anno 1000, credo che l'avremmo scambiato per un tedesco. Il moderno inglese, invece, è composto anche dal francese, portato dai Normanni nel 1066 con Guglielmo il Conquistatore. Stranamente, però, neppure una parola dell'antica lingua dei Britanni è sopravvissuta.
    Mah.
    Buona lettura e recensioni!
    P.S. Ringrazio poi di tutto cuore Data per avermi nominata e votata per la classifica delle storie in evidenza! Mi ha fatto molto piacere, sai?
  5. L'Uroboro si è mosso di Hoel 2 (2519 parole)
    Hoel si confessa: nel precedente capitolo avevo annunciato un titolo diverso. Tuttavia, mentre scrivevo le vicende qui narrate, mi dispiaceva non dedicare ai “cattivi” un vero capitolo, insomma, il casino generale l’hanno incominciato loro! Diamoli il giusto peso! Eh!
    N.B. I cattivi (per così dire, nelle mie ff nessuno è davvero … bianco!) sono i druidi. Quindi, il loro sermo mi pareva dover essere più aulico rispetto agli altri personaggi, per via della loro figura quasi mistica.
    Allora … 2 recensioni stavolta! O Hoel, creatura molto sensibile, si deprimerà e non troverà più la forza per continuare a scrivere …
    Buona lettura!