Note al capitolo

Recensite!

At first I was afraid, I was petrified,
Kept thinkin' I could never live without you by my side,
But then I spent so many nights thinkin' how you did me wrong,
And I grew strong, and I learned how to get along,
And so your back, from outerspace,

(All’inizio avevo paura, ero pietrificata
continuavo a pensare che
non avrei potuto vivere senza di te al mio fianco
ma poi ho passato cosi tante notti
pensando a quanto ti eri comportato male con me
E sono cresciuta forte,
e ho imparato ad andare avanti
e così sei tornato, dallo spazio)

Ninfadora Tonks salì velocemente le scale, col risultato che inciampò nel penultimo gradino, finendo distesa a terra, la faccia affondata nel suo ‘non-pulitissimo’ zerbino. Si rialzò tossendo, barcollando, e con un veloce incantesimo rimosse lo sporco dai capelli grigi. Massaggiandosi il braccio, estrasse dalla tasca dei jeans le chiavi di casa. Con una fitta al cuore, vide il portachiavi a forma di lupo, regalatogli da Lupin.
‘’Remus … perché mi tormenti ancora?’’ pensò con un buco allo stomaco. Ormai credeva di aver superato la sua ‘cotta’, come la definiva Lui, ma i suoi capelli restavano ostinatamente color topo, e lei era più distratta e depressa che mai. Ma soprattutto arrabbiata nei confronti di quell’uomo, che aveva rifiutato il suo amore. Scosse la testa, scacciando quei pensieri e tentò di infilare la chiave nella serratura, scoprendo che la porta era già aperta. Preoccupata, estrasse nuovamente la bacchetta, ed entrò in casa.
Accese la luce e rimase impietrita. Davanti a lei, c’era Remus Lupin.

I just walked in to find you here with that sad look upon your face,
I should've changed that stupid lock,
I should've made you leave your key,
If I had known for just one second you'd be back to bother me,

(sono semplicemente entrata e ti ho trovato qui
con quello sguardo triste sul tuo viso
avrei dovuto cambiare quella stupida serratura
avrei dovuto farti lasciare le chiavi
se avessi saputo anche solo per un secondo
che saresti tornato a darmi fastidio)

- Cosa ci fai qui? - sussurrò Tonks, ritrovata la voce. Prima che Lupin potesse rispondere, però, la ragazza lo interruppe, sentendo la rabbia che montava dentro di sé:
- No, non lo voglio sapere… non voglio sapere niente da te! Vattene e basta! 
La sua voce era diventata quasi un grido.

Go on now go, walk out the door,
Just turn around now, 'cause you're not welcome anymore,
Weren't you the one who tried to hurt me with goodbye,
You think I'd crumble? You think I'd lay down and die?

(Và, adesso và via, esci dalla porta
và a farti un giro perchè
non sei più il benvenuto qui
non eri tu quello che ha cercato
di ferirmi con un addio?
pensavi che sarei crollata?
pensavi che mi sarei buttata giù e sarei morta? )

Remus, apparentemente tranquillo, tentò di farla calmare: - Calmati, ti prego … sono venuto a chiederti scusa … -
- Scusa… - ripetè la ragazza inespressiva. Poi cominciò ad urlare: - Scusa? Tu vieni qui e pensi di sistemare tutto, dicendo scusa? Lo sai quanto tempo ho passato a piangere per te? Lo sai? Per quanto tempo sono stata chiusa in casa, cercando di capire dove avevo sbagliato? Per quanto tempo mi sono odiata, ho odiato la mia incapacità di essere come volevi tu? Per quante notti Molly ha dovuto sopportarmi? E ora, ora che ho superato la cosa, tu ritorni?

Oh no not I, I will survive,
Oh as long as I know how to love I know I'll stay alive,
I've got all my life to live; I've got all my love to give,
And I'll survive, I will survive,
Hey, Hey!
It took all the strength I had not to fall apart,
And trying hard to mend the pieces of my broken heart,
And I spent oh so many nights just feeling sorry for myself,
I used to cry…

(oh no, non io! sopravviverò
oh finché saprò come si ama
so che resterò viva
ho tutta la mia vita da vivere
ho tutto il mio amore da dare
e sopravviverò, sopravviverò...

ho usato tutte le mie forze
non potevo crollare
e ho provato a mettere insieme i pezzi
del mio cuore spezzato
e ho passato cosi tante notti
dispiacendomi per me stessa, piangevo)

Sembrava che Tonks stesse per esplodere. Lupin la guardava in silenzio, sempre più addolorato ad ogni sua parola. Aveva pensato così tanto ai suoi dilemmi interiori, da non aver badato affatto a cosa doveva aver passato la ragazza che amava… Sì, perché lui l’amava, finalmente aveva deciso di ammetterlo a se stesso. Peccato che il suo amico Sirius l'aveva capito molto prima di lui.
- E adesso… lo sai? Ho trovato qualcuno che mi ama, un ragazzo Babbano della mia età… - Tonks sottolineò con cura le ultime tre parole; voleva fargli pesare che era stata proprio la sua scelta e le sue fissazioni, a farli allontanare. – Penso che tu lo abbia visto, Remus; è venuto a prendermi all’ultima riunione dell’Ordine… - disse infine, quasi trionfante, scrutando il volto di Lupin, cercando qualche reazione.

…but now I hold my head up high,
And you'll see me, somebody new,
I'm not that chained up little person still in love with you,
And so you felt like droppin' in and just expect me to be free,
Now I'm savin' all my lovin' for someone who's lovin' me.

Go on now go, walk out the door,
Just turn around now, 'cause your not welcome anymore,
Weren't you the one who tried to break me with goodbye,
You think I'd crumble? You think I'd lay down and die?
Oh no not I, I will survive,
Oh as long as I know how to love I know I'll stay alive,
I've got all my life to live, I've got all my love to give,
And I'll survive, I will survive.

(… ma ora tengo alta la testa
e mi vedrai, sono una persona nuova
non sono più quella ragazzina incatenata
ancora innamorata di te,
e così ti senti di passare a trovarmi
e ti aspetti che io sia libera,
ora sto conservando tutto il mio amore
per qualcuno che mi ami

Và, adesso và via, esci dalla porta
và a farti un giro perchè
non sei più il benvenuto qui
non eri tu quello che ha cercato
di ferirmi con un addio?
pensavi che sarei crollata?
pensavi che mi sarei buttata giù e sarei morta?
oh no, non io! sopravviverò
oh finché saprò come si ama
so che resterò viva
ho tutta la mia vita da vivere
ho tutto il mio amore da dare
e sopravviverò, sopravviverò...)

Remus teneva gli occhi bassi; sembrava (a Tonks venne una fitta a quel pensiero) un piccolo lupacchiotto indifeso. Poi rialzò lo sguardo e disse, con tono di sfida: - Sì, vi ho visti… sembrava quasi che lo facevate... che lo facevi apposta. Eri lì, davanti ai miei occhi. Ma io ti conosco Dora, ti conosco troppo bene per poter credere a questa messinscena; lui potrà anche amarti, ma tu per lui non provi niente di più che una semplice amicizia; se davvero è amico tuo. Prova a contraddirmi. -
Tonks lo guardò, incredula. Le sarebbe piaciuto dirgli: ‘No, non è vero.’
Ma quelle parole non riuscivano ad uscirle dalla bocca.
La conosceva davvero bene. Perchè cavolo si doveva innamorare di un lupo mannaro che, oltre ad essere dolce, bello e simpatico, aveva scelto anche una persona estremamente sensibile che capiva i suoi sentimenti meglio di chiunque altro?
Perché, nonostante tutto, nonostante quanto avesse sofferto per lui, Ninfadora Tonks lo amava ancora.
Tanto.
Forse troppo.
E Remus Lupin lo sapeva.

 

Note di fine capitolo

Spero che, continuando, vi piaccia questa song fic.

Posta una recensione

Devi fare il login (registrati) per recensire.