Le Parche di Costantino [Contatta]

Nome reale
Iscritto dal
26/10/07
Status
Membro
Beta-reader
Sito web
http://likeamarauder.splinder.com
Se siete qui significa che ci avete trovato…


COMPLIMENTI!


(Lo so, non ci voleva un genio, perdonate il mio entusiasmo francamente eccessivo)

Stando alla mitologia, le Parche erano tre: noi, ahimè siamo soltanto in due. L’inflazione colpisce tutti, e anche noi abbiamo operato dei tagli – sì, c’è una sottile ironia di fondo, abbiamo tagliato il filo della terza parca che ora è morta – quindi eccoci qua.
Ora vi svelerò le multiformi identità che si celano dietro a questo demenziale nick.

Alektos: furia in incognito apparentemente integrata nel mondo normale, spesso e volentieri clone mancato di Ninfadora Tonks. Una donna malefica, che, ogni tanto, inciampa.

Ladyhawke: crudele dama medievale in modalità maschiaccio mancato e preventivamente sfigato. Vorrebbe essere una donnaccia colossale, in realtà è Miss ingenuità 2007; chiedete del giorno del suo compleanno e capirete.



Qui i loro profili singoli, prima che si unissero insieme per creare un nuovo asse del Male.



Alektos

Ladyhawke


Perché Parche? Perché entrambe coltiviamo la sadica ambizione di comandare il destino altrui, ed è quello che facciamo, nel nostro piccolo, con i personaggi delle nostre storie.
Perché Costantino? Perché lo odiamo, essendo il nostro nemico giurato dai tempi di quel suo dannato Arco trionfale che contiamo di far saltare con una carica esplosiva concessaci dalla Banda Bassotti.
Perché ci siamo unite a lui? Oh be’, sapete come si dice nell’ambiente: se non puoi batterlo… unisciti a lui. Inoltre, ci ha offerto i biscotti al cioccolato!
[Segnala]
 
Storie di Le Parche di Costantino
Qualcosa di incomprensibile sta accadendo a Grimmauld Place n° 12 e Molly cerca di scoprire la verità.
Che dite, ci riuscirà?
Scommettiamo? (5372 parole, pubblicata 02/08/08)
La storia di James che insegue Lily per ottenere un misero appuntamento dopo sette lunghi, stenuanti anni vi sembra storia vecchia? Per forza, è un fatto accaduto nell'inverno del 1977, non proprio ieri. Eppure sappiate che una cosa semplice come trascinare una stupida ragazza in uno stupido appuntamento a Hogsmeade, potrebbe rivelarsi fatale, o letale se preferite. Perchè la stupida ragazza saprà difendersi molto bene, e gli amici si metteranno sicuramente in mezzo. (6703 parole, pubblicata 19/12/07)
Contrariamente da quanto potrebbe sembrare dal titolo, a Grimmauld Place non è spuntata una polleria al dettaglio. Niente pennuti, dunque, sono personcine, tenere tenere, con qualche piccolo problema coi sentimenti, con l'alcool, con la solitudine o con tutte e tre le cose messe insieme. Riuscirà una dolce papera da stagno a risolvere i problemi dei nostri eroi preferiti? (4408 parole, pubblicata 19/12/07)
L'emblema dell'aristocratica famiglia felice, i Malfoy. Biondi, algidi, ricchi sfondati e all'apice della società, nonostante quel piccolo problemino con un'associazione di malviventi chiamata Mangiamorte; dopotutto, era stata colpa della Maledizione Imperius. Ma ogni famiglia ha dei segreti, torbidi, orribili e il più delle volte inconfessabili. Più si è in vista e peggio è... qual è la vera natura del piccolo tenero e innocente Draco? (3358 parole, pubblicata 19/12/07)