I.Tormento

 

“Oh! Guardati, mio signore, dalla gelosia:
è il mostro dagli occhi verdi
che schernisce la carne di cui si nutre”
 
“Otello”
Iago
William Shakespeare

 


Riluttante incrociasti il suo sguardo ‘sì tanto decantato. Inquisitorio indugiasti su di lui per rifiutarlo poco dopo, schifato. Quelli non erano i suoi occhi, non c’era la sua purezza. Quegli occhi erano il riflesso dell’arroganza di suo padre, erano uno sfregio alla bellezza che amavi.
Eppure tornasti a contemplarli, incapace di rifiutarli, di negarti la verità che eri verde d’invidia, logorato dalla gelosia per un amore perduto: non era con l’alterigia del padre che ti guardava, ma con la delusione di sua madre. Quegli occhi, verdi come la speranza di redimerti, verdi come quelli di Lily. Solo in quegli occhi, un giorno, troverai pace.

 

 

Posta una recensione

Devi fare il login (registrati) per recensire.