Titoli
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Altro
Storie

Dal primo all'ultimo di Emilia Zep

La più indomabile tra i fondatori di Hogwarts e la sua lotta per mettere in discussione un ordine sociale quasi impossibile da scardinare...

"E ancor Tassorosso: «Sarà l'uguaglianza
del mio insegnamento la vera sostanza»."
(...)
"e poi Tassorosso i restanti accettava,
si, Helga la buona a sé li chiamava."
cit. Cappello Parlante, quinto anno.

(2816 parole, pubblicata 11/09/16)

“Remus scrutò con disappunto il contenuto dell'armadio: quella sera avrebbe svolto il turno di guardia per l'Ordine della Fenice in compagnia di Ninfadora Tonks, motivo per cui non stava semplicemente frugando alla cieca all'interno del mobile.”
Seconda classificata al contest 'I mille volti dell'insicurezza' di Rosmary

(1724 parole, pubblicata 05/09/16)

Fanie di Emilia Zep

"Cara Lupe,
Spero che il Ministero non ti abbia fermata e che tu sia ben nascosta da qualche parte. Magari sei riuscita a ritrovare gli altri e in questo momento Remedios ti sta raccontando una delle sue storie mentre te ne stai al calduccio dentro la zucca. Se invece non è così, mi raccomando stai bene attenta, non farti prendere per nessuna ragione al mondo e soprattutto non dire mai ad anima viva che hai tredici anni."

(3606 parole, pubblicata 06/08/16)

L'incanto di Oishin di Emilia Zep

Angelina Johnson ed Einin Leaf sono amiche da sempre ma studiano in due scuole di magia diverse. Angelina a Hogwarts, Einin alla Morgaine Le Fay, una scuola che si rifà ad antiche tradizioni celtiche e druidiche. Il loro amico Teddy si è appena trasferito in una nuova città dove integrarsi sembra molto difficile mentre Fionnuala e Mary Jane, alle soglie del diploma, sono alle prese con il loro futuro.

Intanto Remus Lupin è da poco arrivato a Hogwarts, dove non tornava da quando era ragazzo, per ricoprire il ruolo di insegnate di Difesa contro le Arti Oscure, e il confronto con il suo passato si rivelerà tutt'altro che semplice.

Ma a movimentare, intersecare, sconvolgere i destini dei nostri eroi ed eroine interverranno diari misteriosi, ragazzi perseguitati dalla sorte, antiche profezie, leggendari poeti medievali, strani ometti dai cappelli bizzarri e chi più ne ha più ne metta!

(23435 parole, pubblicata 01/12/13)

The wrong eyes di Adhara

Un Sirius incastrato tra il passato e il presente in modo talmente irreparabile da arrivare a confondere le due realtà... Uno sguardo nella sua mente confusa eppure nitida in ogni ricordo 

(368 parole, pubblicata 26/08/16)

Questa storia è ispirata alla celibre frase di Shakespeare "Si dice che l'oro corrompa anche i santi". Credo che questo principio calzi a pennello per Percy, o almeno durante un periodo della sua vita. Non si è fatto corrompere dall'oro inteso in senso di soldi, ma dal prestigio, perdendo così l'elevatura morale di cui ogni Weasley è simbolo, a modo suo.

(122 parole, pubblicata 24/08/16)

Ci sono momenti in cui smarrisci te stesso, quando tutto diventa buio davanti a te e l'unica luce a cui ti puoi affidare è il passato. Ci sono momenti in cui i ricordi affiorano e la Giovinezza è un sorriso sbiadito dal tempo, una parte di te che non ti appartiene più, perchè te l'hanno strappata via. O forse, forse non l'hai mai persa ma l'hai solo nascosta bene in fondo al cuore, a proteggerla, perchè potessi rispolverarla in questi momenti in cui, guardando chi eri, ti ricordi chi sei.

(1133 parole, pubblicata 24/08/16)

Seconda a Nessuno di Moonspell

Attimi rubati. In una DoubleDrabble la fotografia dello smistamento di Andromeda tra le ambiziose fila di Serpeverde.

(222 parole, pubblicata 24/08/16)

Baci di Moonspell

Bastano una goccia d’astuzia, una goccia di pazienza ed una goccia di Superbia perché l’infuso delle tue aspettative abbia successo.

(442 parole, pubblicata 24/08/16)

Ritratto in Verde di Moonspell

Il verde, nella vita di Severus, è un colore che porta gioia e dolore, pregi e colpe. Proprio per questo è con il colore verde che penso potremmo stendere il suo ritratto su una tela, a catturarne l’anima, la storia ed i sentimenti.

(267 parole, pubblicata 24/08/16)

"[...]Gideon Prewett, ci sono voluti cinque Mangiamorte per uccidere lui e suo fratello Fabian, hanno combattuto da eroi" questo è ciò che, nel quinto libro, Malocchio ci dice su questi due personaggi i quali, come tanti altri, hanno dato la vita per una pace che non hanno mai conosciuto. Non mi addentrerò sui dettagli di come questi due uomini sono arrivati a scontrarsi con i loro carnefici e su come hanno tenuto loro testa. Parlerò di come Fabian Prewett non volle essere un Eroe ma un giovane disposto a sacrificare la sua vita per il futuro dei suoi nipoti. Voleva essere semplicemente uno zio ma divenne un eroe ai nostri occhi. Ma in fondo, chi può essere un eroe più d’un fratello amorevole che ha avuto a cuore la famiglia di sua sorella più della propria vita?

 

FABIAN PREWETT

(487 parole, pubblicata 24/08/16)

Rinnegati di Moonspell

Ogni scelta di Peter Minus nasconde molti lati oscuri e là, dove c'è buio, non si riesce mai ad afferrare la verità. Remus si rivolge ipoteticamente all'amico Peter, riflette su di lui e si pone il più grande quesito che, in sette appassionanti libri, non ha mai ricevuto risposta.

(110 parole, pubblicata 24/08/16)

Cercatrice di Sogni di Moonspell

Una piccola riflessione sulla coppia più significativa di questa saga, la colonna portante. Un mio ipotetico dialogo indiretto con Lily, a descriverla, a parlare di ciò che cerca ma non sa vedere.
Una riflessione che ha luogo sul binario 9 3/4 alla fine del loro 6° anno

(398 parole, pubblicata 24/08/16)

For Her di Moonspell

Quando si affronta una guerra, quando si decide di scendere in prima persona sul campo di battaglia, sono tante le cose a cui si deve rinunciare oltre che a se stessi, ad una vita di dignità. Durante la guerra anche la cosa più spontanea e vera può essere un lusso, anche una cosa come l'amore. Ogni cosa che ci rende felici, in questi tempi oscuri, è qualcosa che non possiamo permetterci.

GIDEON PREWETT e MARLENE MCKINNON

 

(1162 parole, pubblicata 24/08/16)

Hopeless wanderer di Nefer

Erano molte le cose che un Black non poteva fare, e altrettante quelle che era obbligato a fare. Fondamentalmente un Black non poteva divertirsi, o almeno così la vedeva il figlio maggiore di Orion Black.
Sirius era la prova vivente che l’educazione della famiglia c’entrava poco con ciò che si diventava crescendo: alla fine era tutta questione di carattere. (2029 parole, pubblicata 22/08/16)