Era: Ultimi Black e Malandrini (1950-1990)
Altri risultati: 11 Serie
Storie

Lealtà malandrina di Chicca293

Talvolta l'amicizia sopravvive a qualsiasi tortura. Altre volte, invece, no.
A turno, tutti i Malandrini sono chiamati a difendere la segretezza di Lily e James. Prima Sirius, poi Remus e, infine, Minus. E sappiamo com'è andata a finire...
«Dove si sono nascosti? Sputa il rospo, sporco Traditore del tuo Sangue!»
«Il rospo, Bella?» tossicchiò sarcastico Sirius. «Se continui così, mi farai sputare altro». E, a macabra dimostrazione di ciò, rigettò un ultimo fiotto di sangue. 

(521 parole, pubblicata 08/01/12)

Ronda Notturna di Ladyhawke

Passeggiare per Hogwarts di notte equivale, per Argus Gazza, ad una bella battuta di caccia. Con la sua gatta non resta che fiutare la preda, inseguirla e stanarla. Eppure, in certe notti, tutto quello che si può stanare è una notizia sensazionale.
Storia terza classificata al Contest di Writers Arena Rewind "That night" (511 parole, pubblicata 27/12/11)

Cupido fa la calza di Alektos

“James, che succede?”, chiese, “Stai male?”

Questi lo guardò con gli occhi sbarrati ed evitò un qualsiasi contatto con la mano di Sirius che cercava di afferrarlo per farlo smettere di tremare. Black lo aveva già visto così prima d’ora.

Passarono diversi secondi e come James si fu ripreso leggermente, non senza sforzo, parlò. (11770 parole, pubblicata 15/06/08)

Settimo anno di Lily e James - l'anno in cui, come Sirius e Remus sapientemente raccontano a Harry, Lily inizia a frequentare un Potter con la testa (quasi) a posto. Una sera, Lily si scusa con James per un errore di giudizio del passato.

(592 parole, pubblicata 19/12/11)

Veleno di Sophie Hatter

Per definizione, la passione è eccesso.
(Milan Kundera, L'ignoranza)

*

Questa storia ha partecipato all'Out Of Line Contest indetto da Honey_Fra sul forum di Efp, per il quale era richiesto di scrivere una fanfiction in cui un personaggio doveva essere portato all'IC estremo, enfatizzandone una caratteristica o un "difetto fatale". Perciò, se Lily Evans sembrerà a molti sull'orlo della pazzia, non preoccupatevi: è perfettamente normale. (8539 parole, pubblicata 25/09/11)

Una normale colazione a Hogwarts, narrata dal pdv di Remus, ambientata ad  durante il 7° anno dei Malandrini.

(1545 parole, pubblicata 17/09/11)

Cave canem! di Lely1441

Siamo ormai al sesto anno per Lily Evans e i Malandrini: James dedica come sempre troppe attenzioni alla ragazza di cui innamorato e lei, come al solito, cerca in tutti i modi di liberarsene... Ma non è l'unica a cui il modo di fare di Ramoso dia ai nervi.
James Potter si è totalmente dimenticato della componente gelosa del suo migliore amico e, purtroppo per lui, imparerà ben presto che sottovalutarla è stato uno sbaglio.

(2773 parole, pubblicata 04/11/11)

Ninna nanna di Mug

James rientra in casa dopo un'altra, pesante, giornata.

Harry dorme con un sorriso sereno sulle labbra.

Lily gli canta una dolce ninna nanna.

Perché anche loro erano una famiglia felice.

(384 parole, pubblicata 26/10/11)

Muckross House di Ladyhawke

Se Sirius Black fosse vissuto in un mondo in cui la guerra magica si fosse conclusa nel 1981 senza troppi disastri ,avrebbe scoperto di essere l’erede universale della sua famiglia, nonostante tutto. Il che significa che Grimmauld Place non è il solo luogo ora di sua proprietà, anche se cercherà di mantenere il segreto su ciò. Peccato che Cornelia Lethifold, sua attuale ragazza, abbia un notevole fiuto per i segreti della famiglia Black. Che ne sarà di Muckross House? (8118 parole, pubblicata 18/07/11)

Colpa del Whisky di Daphne Kerouac

Sirius si abbandona alla sua risata canina, in quel momento non dissimile da quella di un bambino sovreccitato. Ride come un pazzo, gli occhi lucidi e gli zigomi tinti da un leggero rossore. “Dopo questa vittoria” biascica con voce impastata “Bisogna fes-teg-gia-re! Sono stato chiaro, Remus? Fest…”

(1017 parole, pubblicata 19/09/11)

James, Peter e Sirius hanno scoperto che Remus è un Licantropo. Come reagirà il loro amico quando gli diranno che sanno?

“Darà di MATTO!” commentò Peter. “Forse penserà che lo consideriamo un mostro e non ci vorrà più parlare. E’ capace di scrivere ai suoi per tornare a casa.” Loro tre non lo consideravano un mostro, forse perché avevano imparato a conoscerlo.
O forse perché, alla fine, era una cosa da adulti che ancora non erano riusciti a comprendere del tutto.
Il ragazzino grassoccio guardò l’amico. “Certo che ne è capace, E' Remus” gli rispose Sirius. “Ma non preoccuparti, lo faremo rinsavire, è stupido lasciare un posto come Hogwarts per un motivo così… così… TRASCURABILE” concluse con un sorriso poco rassicurante.

(751 parole, pubblicata 07/08/11)

Harry Potter ha appena sei mesi, e i suoi giovani genitori devono convivere con la paura e allo stesso tempo con la speranza di riuscire a proteggerlo. Tutto ciò non è facile, neanche per il tanto presuntuoso James Potter, che, per fortuna, non ha sposato una donna qualsiasi.

(3033 parole, pubblicata 23/09/11)
Conrad Lethifold è un mago qualunque, con una vita qualunque e una famiglia equamente divisa tra Babbani e maghi che ama e detesta allo stesso modo. Primo di quattro fratelli, privo di sentimentalismi, cinico e indifferente quasi a tutto, è costretto a rapportarsi ogni giorno con personaggi al limite del grottesco. Eccovi dunque uno spaccato di vita magica inglese in due atti, e i normali psicodrammi di una famiglia da un POV (punto di vista) tutto particolare (4883 parole, pubblicata 15/08/11)

Il Custode Segreto di Relya Lestrange

Dopo un anno di attesa, Codaliscia viene nominato Custode Segreto di James e Lily. Finalmente ha l'informazione che tanto serviva al suo padrone...

(452 parole, pubblicata 10/09/11)

Il migliore di loro di Ely79

Si avvicina Natale ed il professor Lumacorno organizza una piccola festa a inviti. Le Prefetto di Grifondoro e Corvonero -Lily Evans e Gertrude Donachie- ed i loro due accompagnatori: Remus Lupin e Peter Minus.

Storia scritta per il contest "Uno per tutti: un giorno per iniziare, un filmato per ricordare e un disegno..."

(9813 parole, pubblicata 29/07/11)