Avvertimenti: Momento Mancante
Altri risultati: 21 Serie
Storie

Bellatrix e Voldemort. Le origini dell'erede son più oscure che romantiche, non credete?

(1302 parole, pubblicata 12/06/17)

Sirius Black deve fare i conti con i mostri del suo passato, la preoccupazione per il futuro e i tormenti del suo presente. 

A complicare le cose, la presenza di un giovane membro dell'Ordine della Fenice, che sembra tirare fuori tutto il peggio di Black. 

Dal II capitolo: "Sentii che stavo perdendo il controllo, e prima che potessi cercare di pensare lucidamente mi avventai su di lei. Ma invece di colpirla, mi ritrovai a premere con urgenza le mie labbra contro le sue. Non volevo pensare, non volevo ragionare. Volevo solo continuare a sentire quel corpo esile e sodo premuto contro il mio, affondare le mani in quella cascata di seta spettinata che erano i suoi capelli, sentire le sue labbra morbide schiudersi sulle mie".

 

 

(9398 parole, pubblicata 13/05/17)


“Che cosa sta facendo?”
“Si é diretto verso Hogwarts?”
Alzò il volto, li guardò attentamente, prima uno, poi l’altro.
Non sapeva che cosa aveva visto, o forse lo sapeva, ma non era minimamente pronto ad accettarlo.
“Lui… no. Era dai Malfoy.”
Sussurrò di fronte al viso avido di Ron, mentre lo sguardo penetrante di Hermione lo passava da parte a parte.
“Dai Malfoy? Che cosa stava facendo?”
Harry deglutì. Si sentiva le guance in fiamme, il suo respiro faceva fatica a tornare normale.

(1172 parole, pubblicata 26/11/16)

Lost memories di Malfoy_flav0ur

Un maschio, mi aveva detto il guaritore più anziano, quello con un sorriso che andava da parte a parte.
Il mio erede… deglutii.

(1968 parole, pubblicata 25/11/16)

Negotiation di Malfoy_flav0ur

Maledetto quel Macnair, e con lui il vecchio Sinister… era questo l’unico pensiero che ruotava nella testa di Rubeus Hagrid, Guardiacaccia e Custode delle Chiavi e dei Luoghi di Hogwarts quella rigida mattina di fine dicembre. Hagrid non beveva mai sul lavoro, e quella mattina per la prima volta da quando tutta quella assurda faccenda aveva avuto inizio… si era sentito seriamente tentato dalla bottiglia che teneva sotto il lavello della cucina.

(5921 parole, pubblicata 24/11/16)

Fine di un incubo di Hinny109

Voldemort è stato sconfitto. La guerra è finita ed il Trio Magico è costretto a tornare ad Hogwarts per dare i M.A.G.O. e concludere la propria istruzione.

Tra lezioni, Quidditch, cuori persi e famiglie spezzate, come se la caveranno i nostri eroi?

 

(410 parole, pubblicata 21/11/16)

Eros e Thanatos di honey

Charlie arrivò alla soglia della sala riunioni della riserva quando il sole iniziava appena a fare capolino fra i rami. Non era certo di aver fatto bene a tornare al lavoro lasciando la famiglia alle prese con i problemi. Erano passati un paio di giorni dalla presa di potere di Colui – Che – Non – Può – Essere – Nominato e Remus, Kingsley ed i suoi genitori lo avevano praticamente costretto a tornare in Romania al suo lavoro ufficiale nella riserva ed a quello ufficioso di anima della resistenza al Signore Oscuro.

(28265 parole, pubblicata 18/10/08)

“Remus scrutò con disappunto il contenuto dell'armadio: quella sera avrebbe svolto il turno di guardia per l'Ordine della Fenice in compagnia di Ninfadora Tonks, motivo per cui non stava semplicemente frugando alla cieca all'interno del mobile.”
Seconda classificata al contest 'I mille volti dell'insicurezza' di Rosmary

(1724 parole, pubblicata 05/09/16)

The wrong eyes di Adhara

Un Sirius incastrato tra il passato e il presente in modo talmente irreparabile da arrivare a confondere le due realtà... Uno sguardo nella sua mente confusa eppure nitida in ogni ricordo 

(368 parole, pubblicata 26/08/16)

Papillon di Adhara

Neville ha smesso di essere un ragazzo goffo da ormai molti anni, ma in una particolare situazione della sua vita non può non uscire di nuovo il Grifondoro insicuro e goffo in cui ognuno di noi si è rivisto almeno una volta... un Neville adulto, ma sempre il nostro Neville! 

(1338 parole, pubblicata 15/08/16)

Autolycus in Limbro di barry_doyle

Fanfiction partecipante al contest di SteviaCookies e Mary Black su EFP: "L'equilibrio delle macerie".


“E la morte?”
“Ancora, Tom?”
“Ancora.”
A separarci c'è un muro più spesso del tempo, ma meno visibile, eppure lo evito come se il suo tocco potesse davvero sfiorarmi.
Niente può più farlo, ormai.

(25088 parole, pubblicata 05/08/16)

Lamia di barry_doyle

"Lo sai perché la neve è bianca? Perché non ricorda più il suo vero colore"


Ascesa e caduta di Tom Orvoloson Riddle.
Perché ogni medaglia ha il suo risvolto e ci sono storie,cattive storie, che meritano di essere raccontate.

Ricordo soprattutto i silenzi. Dei silenzi gelidi come neve, a penetrare il tempo e renderlo fitto e nello stesso momento lieve, lungo il laccio immaginario a legare due sguardi fissi, del tutto diversi, in quel loro agganciarsi nell’altro.

 

(41507 parole, pubblicata 02/07/15)

E se fosse stata Hermione e non Harry a trovare Draco in bagno a piangere? Cosa sarebbe successo?

(2280 parole, pubblicata 18/07/13)

Hai baciato Viktor Krum! di Annaf85

Si chiuse la porta alle spalle sospirando e si addentrò nel bagno vuoto, silenzioso e buio. Una lacrima sfuggì al suo controllo e la tolse dalla guancia con forza. / Proprio non riusciva a capire perché Ron si comportasse in quel modo e perché lei non riuscisse a smettere di stare male per lui. [...]

(1664 parole, pubblicata 24/08/14)

Battiti racchiusi in antri che espletano essenze; la forma delle cose si crea in base alla missione destinata. Il mio problema è sempre stato quello di detestare gli Eroi; aprire un libro e avere la consapevolezza che, la mia persona, si sarebbe scontrata contro un agglomerato di perfezione idilliaca creata dalle speranze dell’uomo. Perché ricercare una perfezione stereotipata quando, nella nostra imperfezione, potremmo tessere quelle particelle che, solo noi, siamo in grado di creare? La gente riflette spesso sulla perfezione e poco sull’unicità.

(705 parole, pubblicata 22/04/14)