Narcissa Malfoy
Altri risultati: 3 Serie
Storie

Ricordi e rimpianti di Ida59

Un mago scuro in una notte nera, con i suoi ricordi colmi d’ardente passione ed i suoi amari rimpianti.

(1906 parole, pubblicata 05/04/17)

Lost memories di Malfoy_flav0ur

Un maschio, mi aveva detto il guaritore più anziano, quello con un sorriso che andava da parte a parte.
Il mio erede… deglutii.

(1968 parole, pubblicata 25/11/16)

Save Me di SusyMalfoy02

«[...] È arrivato. Il momento tanto temuto da maghi e streghe, è arrivato.
Schiere di persone innocenti si ritroveranno a dover combatter contro la morte. Contro quella vecchia amica, che tante volte ho ingannato. Sin dalla più tenera età. I maghi più potenti e i ragazzini di soli quindici anni combatteranno contro la mia nemesi più grande. Contro la persona che odio di più al mondo, ma che ha contribuito a rendermi quello che sono adesso. Ma la domanda più grande è, tu sei pronto a combattere con me, e a salvarti definitivamente?»

(2680 parole, pubblicata 18/11/16)

Direzioni diverse di Tone

Si tirarono le coperte fin sopra la testa, sdraiate tanto vicine che le loro gambe si intrecciavano. Il respiro di Meddie le solleticava la guancia. Era calda, sua sorella; un caldo piacevole, quel dolce tepore che nessun pupazzo le aveva mai donato. Era viva.
L'Elfa era lontana, e anche il cane. Quella cappa le proteggeva, lì niente avrebbe potuto raggiungerle.
Screeeek.
Tranne quello scricchiolio. Andromeda le prese la mano.
«Saremo sempre insieme, noi due.» le sussurrò Bellatrix, per tranquillizzarla «Un giorno andremo a vivere in una grande casa, con un giardino, e senza nessun rumore.»
La stretta si allentò; Bellatrix intrecciò le proprie dita con quelle di Meddie, impedendole di ritrarre la manina.
«Giuramelo.»
«Lo giuro.» mugugnò lei, con un sonoro sbadiglio.
Bellatrix chiuse gli occhi. Per quella notte non sarebbero giunti altri incubi. Non era più sola.

[Antefatto incentrato su Cygnus/Druella, Orion/Walburga, Alphard] (20649 parole, pubblicata 03/08/16)

A volte basta un innocente invito a cena per muovere scenari inaspettati.

(1894 parole, pubblicata 18/09/13)

Severus farebbe volentieri a meno di quelle visite.
Il problema principale, quando fai un doppio gioco come il suo é gestire al meglio tutte le maschere che si indossano, perché nessuna di queste collassi.
Severus farebbe volentieri a meno di quei pomeriggi estivi a Villa Malfoy. Soprattutto quando Narcissa Black non é in casa...

(12858 parole, pubblicata 27/11/15)


Bellatrix Lestrange in casa mia, comodamente seduta sulla poltrona grande accanto al fuoco. Folle, ornata ed in ghingheri. Signori e signore, ragazzi e bambini, lasciatevelo dire da uno che ne sa qualcosa: il passato torna sempre a bussare alla tua porta.

 

(5194 parole, pubblicata 13/07/15)

After If di bic

Per tutti coloro che fossero interessati a sapere cosa successe dopo quel settembre 1981 in cui i nostri amici si separarono.

Per comprendere la storia è necessario aver letto If.

(12884 parole, pubblicata 01/12/09)
La Serpe Argentata è un circolo esclusivo dove solo i maghi ricchi e purosangue possono accedervi.
In quel luogo si consumano tè, pranzi e cene tra i maggiori esponenti purosangue di tutta la Gran Bretagna.
Da secoli che il circolo ospita solo ed esclusivamente i discendenti degli antichi membri che decisero di fondarlo.
Ma ora, dopo quattro anni dalla distruzione di Voldemort, (31801 parole, pubblicata 25/07/08)

Una sera a teatro di exHogwarts

A Londra, c'è un'attrazione nuova. Nel pieno centro di Diagon Alley, un famoso ex direttore d'orchestra ha aperto un teatro d'opera, dove si rappresentano le opere liriche dei musicisti Babbani. I cantanti sono maghi, la regista è una strega, e anche uno dei due direttori d'orchestra è un mago: Draco Malfoy, che tenta di ripulire il suo passato attraverso questa attività. Il che non manca di attirare sulla compagnia le attenzioni degli Auror... Ma la musica, si sa, è capace di fare miracoli. Allora, qualcuno vuole comprare un biglietto?

(2135 parole, pubblicata 20/03/13)

Dalla storia: "«ORA BASTA! » Gridò Draco, quasi paonazzo in volto, con una mano sulla bocca dell'elfo e la bacchetta nell'altra. «Facciamo quello che dico io, cioè apriamo quella porta, ci smaterializziamo a Diagon Alley e lì decideremo cosa fare.» Poi, sotto gli sguardi perplessi di tutti, si rivolse all'elfo.

«E per quanto riguarda te, sei libero tutto il giorno. Non avremo bisogno dei tuoi servigi,» Lucius, di sottofondo, non riuscì a reprimere un verso ironico «fa quello che vuoi. Chiaro?!»

(3870 parole, pubblicata 05/03/13)

Melodie di Ida59

Sulle note di famose arie d’opera, il racconto della melodia d’un amore coniugale.

(862 parole, pubblicata 17/06/12)

Negli occhi, una vita di Ida59

Una donna che ama sa leggere un’intera vita negli occhi del suo uomo.

(498 parole, pubblicata 03/06/12)

Apparenza di Ida59

Ciò che vede una donna innamorata dietro l’apparenza della maschera.

(398 parole, pubblicata 26/05/12)

Inverno regale di Ida59

Quando l’amore scioglie il ghiaccio anche dell’inverno più profondo…

(478 parole, pubblicata 26/02/12)