James Potter
Altri risultati: 5 Serie
Storie

Beginning in an ending di Facsa

Perché se lei rifiutava James c’era un motivo.
E quel motivo aveva tutto a che fare con Lui. (99 parole, pubblicata 10/11/08)

Dormi Piccola Speranza di Nasreen

Piccolo stralcio di passato di casa Dursley alle prese con la felicità del Natale.
Il camino scoppiettante illuminava il salotto scaldandolo e le luci del grande albero di Natale giocavano briose creando mille giochi di colore irradiando felicità e allegria.
Tutto era perfettamente natalizio nel perfetto salotto della perfetta famiglia Dursley.
Tutto.
O forse no…[...]
(2258 parole, pubblicata 02/11/08)

Per un amico di Miss Granger

“Io ho paura di perderlo, Remus. Severus è stato il mio primo, e unico vero amico. Sono sempre stata sola, e lui per me è troppo importante… non posso accettare di perderlo!”
Remus sospirò: “Ti capisco, sai? Anche io non ho mai avuto amici, prima di trovare i Malandrini…”
(4875 parole, pubblicata 06/10/08)

Expecto Patronum di Facsa

- Non preoccuparti Black! Maghi molto più esperti di voi trovano difficile questo incantesimo. Ora riprovate, e mi raccomando al ricordo felice! – intervenne il professore.
- Mi raccomando a… Cosa? – chiese il giovane Black, ora sorpreso. (360 parole, pubblicata 15/10/08)

‘C’era una volta…’
E’ un inizio ormai fin troppo scontato – o dovremmo dire classico? - per una favola che, altrettanto scontatamente, termina con l’allegro finale ‘…e vissero tutti felici e contenti’. Ma ‘C’era una volta’ per cosa mai potrebbe essere più utile, se non per raccontare una storia di cose che c’erano; cose che ci furono; cose che, ora, non ci sono più? Per raccontare una storia -no, non una favola- che non potrebbe mai concludersi con '…e vissero tutti felici e contenti'? (1039 parole, pubblicata 30/09/08)

Questione di educazione di Susyx

Una piccola ff sui Malandrini in paradiso... chi avrà educato così male Harry? (114 parole, pubblicata 27/07/08)

Coccole coniugali di Miss Granger

E' notte, fa freddo. James ha voglia di coccole, voglia di avvinghiarsi al corpo caldo e morbido della moglie.
Ma nel letto c'è qualcosa di... inaspettato.
Venite a sbriciare con me...? (757 parole, pubblicata 02/09/08)

Once Upon December di eridos

Dicembre 1980, il primo Natale di Harry. La giornata speciale di una famiglia che vorrebbe disperatamente essere normale.

"Nessuna guerra avrebbe mai potuto distruggere quel mondo, il loro mondo.
Almeno, non quel giorno.
Non a Natale.
Non era lecito conoscere il futuro, ma, in ogni caso, quella giornata sarebbe stata perfetta." (1168 parole, pubblicata 01/09/08)

Siamo qui, Harry di eridos

Quando Harry fissa l'immagine dei suoi genitori nello Specchio delle Brame, Lily e James stanno vegliando su di lui.
I pensieri di due genitori per un figlio che ha dovuto crescere troppo in fretta (2022 parole, pubblicata 07/08/08)
Parlare con Evans dell'argomento 'Uscire Insieme' non richiedeva molta attenzione... in fondo era la quattrocentotrentaquattresima volta e le precedenti erano sempre state tutte uguali. Avrebbe potuto sostenere quella conversazione - se così si poteva chiamare - anche mentre dormiva, tanto era abituato.
Adesso era pronto a sentire un 'No' secco, oppure qualche originale variante tra cui "Quando Silente si tingerà i capelli di rosa" o "Quando imparerai l'uso del pettine". (2919 parole, pubblicata 03/08/08)

Un momento per Severus di Thilwen

“Lo vedeva, glielo leggeva fra gli occhi e la bocca, nella pelle tesa lungo gli zigomi, nel pallore inusuale delle gote.
Tratteneva il respiro e le labbra tremavano appena.
Poi in petto le si scioglieva un sollievo che non sapeva nascondere e un sospiro le sfuggiva dalla bocca.
Era un momento. Il suo momento per Severus”. (1592 parole, pubblicata 11/08/08)
“Tesoro!” cinguettò Lily dalla camera da letto.
James gemette, alzandosi di malavoglia dal divano per andare dalla moglie.
Quel tono poteva significare solo una cosa… (411 parole, pubblicata 03/08/08)

Frusta Eclettica di Kato

James Potter alle prese con gli elettrodomestici Babbani... (96 parole, pubblicata 02/08/08)
"...un sorriso gentile, semplice, non uno dei suoi soliti gnigni o una delle sue tante smorfie per prenderla in giro. Era un sorriso sincero, un sorriso che non gli aveva mai visto rivolgere a nessun altro, un sorriso che gli illuminava gli occhi, un sorriso speciale, solo per lei."



Sembrava un piccolo gesto, ma era molto, molto di piu'. (422 parole, pubblicata 28/07/08)
Cosa mai può aver reso Neville l'idolo di James Potter? (95 parole, pubblicata 20/07/08)