James Potter
Altri risultati: 5 Serie
Storie

Pensieri su Harry! di anyty potter

Ma cosa pensano Albus Silente, Sirius Black, Alastor "Malocchio" Moody e Cedric Diggory di Harry Potter? Scopriamolo insieme!

(1544 parole, pubblicata 21/07/09)

Red Snow di queenseptienna

Severus e James, nulla di più opposto... ma in una giornata di fredda neve, si può anche versare del sangue.

(1746 parole, pubblicata 30/06/09)

Il viaggio di Erin

"Non ebbe alcun bisogno di chiedersi dove fosse, nonostante il luogo che lo circondava fosse il più differente possibile da ogni sua ipotesi, quando si era soffermato a immaginarlo; e nell'ultimo anno ci si era soffermato parecchio" (1455 parole, pubblicata 26/05/09)
Chi non si è mai immaginato questo momento? Missing moment che ho sempre voluto scrivere e finalmente... (565 parole, pubblicata 19/05/09)

Io ti amo. di miss Delacour

Ma Lily, cosa provava per James? (260 parole, pubblicata 08/05/09)

Egoism di Meissa


“Non si può, Lily,” sussurra carezzandole la guancia,[…].
[…]
James guarda corrucciato la mappa quando vede il nome di Lily Evans vicino a quello di Sirius, e assume un’espressione ansiosa quando sono
troppo vicini.
[…]
“Dov’eri?”[…]
“Ero in una stanza al sesto piano, quella con le finestre alte, vicino ai quadri dei cantanti, sai, fin quando non è arrivata la tua piccola Miss Perfezione a farmi la paternale perché ero fuori dal dormitorio, così sono rientrato,”[…].

Sirius/Lily platonica, protagonisti Sirius, Lily e James, ambientata al sesto anno. Perché, si sa, siamo tutti un po’ egoisti. E alle volte è necessario per la nostra sopravvivenza. (1169 parole, pubblicata 01/05/09)

L'innamorata di carta di Despina

Lily Evans sembra destinata a passare una brutta notte insonne. Ma che cosa la sta facendo agitare tanto? La colpa è da imputare a certi tarocchi, che durante l’ultima lezione di Divinazione le hanno risvegliato i sensi. (1717 parole, pubblicata 01/04/09)
Un'estate fuori dal comune...
Una Hogwarts governata dall'anarchia...
Un mondo destinato a collassare sotto le grinfie dell'oscurità...
La forza dell'amicizia e dell'amore, in grado di prevalere sopra ogni cosa...
Questa è una trilogia completamente dedicata ai Malandrini e ai Mangiamorte nel tempo dell'ascesa di Lord Voldemort. La vicenda inizia nell'estate del 1972 e termina il primo novembre del 1981. Ripercorreremo insieme la storia della vecchia generazione, imbattendoci in tante avventure e colpi di scena. La mia prima fancfic, ideata e scritta dal gennaio 2008, ora ritorna dopo un anno: rivista, ampliata e sistemata.

Questo che vi propongo non è altro che il primo episodio!
(8082 parole, pubblicata 08/02/09)

Christmas wishes di menestrella 07

Hogwarts, 24 dicembre 1978. Che cosa potrebbe mai accadere se Lily Evans e James Potter, non più acerrimi nemici ma non ancora amici, trascorressero le vacanze di Natale insieme? (631 parole, pubblicata 22/02/09)
Lily e Sirius, una futura mamma e un improbabile babysitter di nuovo insieme a Godric's Hollow, in attesa del ritorno di James dal suo turno di guardia per conto dell'Ordine, tra tazze di caffè, biscotti al cocco e chiacchiere sulla famiglia e su molto altro... (3799 parole, pubblicata 05/02/09)

In a rainy night di Lady Carol

Una serata in apparenza normale – per quanto si possa definire normale una serata nel bel mezzo della prima guerra magica – viene sconvolta da una notizia triste. (2154 parole, pubblicata 21/01/09)

Non più rancore. di Mairin

"Severus Piton era morto. Harry aveva preso i suoi ricordi ed era tornato al castello.
Tra non molto, Piton sarebbe stato lì, e James Potter ne era consapevole". (209 parole, pubblicata 26/12/08)

Completamente di Erin

Amore è sacrificio, anche nelle piccole cose, anche quando non ci piace... (1685 parole, pubblicata 01/01/09)

La foto del secolo di Ladyhawke

Sirius Black costretto, ancora una volta, a fare il babysitter alla piccola Tonks. Ma stavolta non sarà solo, e avrà un compito specifico: insegnare l'alfabeto... (1877 parole, pubblicata 26/12/08)

Una catastrofe di Lely1441

- Sirius, sei in casa?
Un grugnito proveniente dalla cucina venne in risposta al richiamo. James si diresse verso l’altra stanza e trovò l’amico alle prese con del Whiskey Incendiario. Controllò sotto la gamba del tavolo e trovò altre tre bottiglie dell’alcolico, tutte vuote.
“Ahia” pensò l’uomo. “Non l’ha presa affatto bene”.
- Felpato, per caso hai saputo…
Sirius grugnì ancora una volta e continuò a fissare il suo bicchiere come se volesse incenerirlo con la sola potenza del suo sguardo. James ebbe pietà del suo migliore amico e si prese anche lui un bicchiere dal lavello della cucina, sedendogli di fronte e stappando la bottiglia di Whiskey magico.
Alzò il calice verso l’amico in un funereo brindisi a cui l’altro non rispose e lo buttò giù tutto d’un fiato.
- Bisogna farlo rinsavire, assolutamente…
Mormorò James scrutando le poche goccioline rimaste sul fondo del suo bicchiere come avrebbe fatto la professoressa Cooman con i resti del the. (1897 parole, pubblicata 24/11/08)