Bellatrix Lestrange
Altri risultati: 1 Serie
Storie

Roses di smile

"Le guardo ancora. Sono così belle... Sono me" (113 parole, pubblicata 04/01/07)

Giocando di Fuchsia

"Andiamo, non è stato difficile"; quel loro pericoloso gioco della morte. (106 parole, pubblicata 26/12/06)

Zia Bella di Fuchsia

Com'è avere per zia Bellatrix Lestrange? (101 parole, pubblicata 19/11/06)

Cena a casa Black di ginnyred

Chiunque conoscesse Andromeda sapeva che non lasciava perdere un progetto, mai... (1112 parole, pubblicata 03/09/06)

La tela del ragno di Ladyhawke

Una donna e la sua fede da Mangiamorte. La lenta e senza scampo discesa agli Inferi che condannerà per sempre molti maghi al fanatismo, alla prigionia, alla pazzia. L'obbedienza ad una giuramento, la prima missione di Bellatrix Lestrange.

(959 parole, pubblicata 29/07/06)

Sisters di Slytherin Nikla

Indossare vestiti babbani era per lei impensabile, e nel momento in cui – quel momento – gli eventi l’avevano costretta a farlo si era trovata del tutto impreparata. Avrebbe dato qualsiasi cosa pur di cambiare subito tutte le assurdità che aveva addosso con uno dei suoi morbidi, lunghi, elegantissimi abiti da nobile maga. Ma non poteva. (1861 parole, pubblicata 10/07/06)
“Io ti sto dando una possibilità di riscatto, Narcissa. È molto gentile da parte tua lasciarci usare il castello di Lucius per le nostre riunioni ma spero tu capisca che non è abbastanza… dovresti sentirti onorata per questa seconda opportunità che offro alla famiglia Malfoy…”

Narcissa si mosse, irrequieta.

“Vi ringrazio… mio signore.”

“Sono contento che tu apprezzi, Narcissa. Ebbene, andiamo subito al dunque.”

Ci fu una pausa carica d’attesa. La donna non osava muoversi.

“Tuo figlio Draco è diventato uno dei miei Mangiamorte.”

Un gemito sfuggì dalle labbra di Narcissa.

(1841 parole, pubblicata 12/04/06)

La conversazione di CharlotteDoyle

Alla luce delle ultime rivelazioni della Rowling sulla famiglia Black, non è detto che durante l'estate la nonna materna di Draco non si sia preoccupata di andare a visitare la sua famiglia a Malfoy Manor... (3729 parole, pubblicata 31/03/06)
Le brave mogli aspettano i loro mariti la sera, li accolgono in casa con un sorriso e un bacio, ma non indugiano sulle labbra del loro uomo in pubblico, anzi, arrossiscono pudicamente, con riverenza a rispetto.

Le brave mogli amano i propri mariti al di là dei loro difetti, smussando con dolcezza gli spigoli del loro carattere, ma senza vantarsene davanti alle altre donne.

Le brave mogli sostengono i rispettivi mariti, anche quando tutti vanno contro ai loro progetti, e non mostrano in pubblico la tristezza, ma, con moderazione, distendono i lineamenti, altrimenti tesi dalle preoccupazioni, e rispondono quietamente:

"Va tutto bene, spero che sia lo stesso anche per lei e la sua famiglia."

Le brave mogli tengono alto l'onore della famiglia, anche quando non è possibile per l'uomo farlo.

In quei momenti prendono le redini del loro mondo, e, per la prima volta dal giorno del loro matrimonio, hanno la responsabilità della famiglia e da loro dipende ora l'onore della propria stirpe.



Le brave madri pensano innanzitutto all'interesse e alla salvaguradia dei propri figli, quando essi non possono farlo, di contro alla politica, agli interessi, al potere e al mondo intero. (3398 parole, pubblicata 25/02/06)
Liberamente ispirato alla FF "Veleno" di Ranessa. E a una conversazione telefonica con la mia amica Rita, che ringrazio per tutto. (749 parole, pubblicata 15/02/06)

L'iniziazione di Miss Weasley

Vi siete mai chiesti cosa possa spingere qualcuno a diventare un Mangiamorte?

(…)Anche loro sembrano in fuga dalle loro paure ed angosce, ma non per questo mi sento simile a creature tanto inferiori a me.(…)

(1157 parole, pubblicata 28/01/06)

Origin of Evil di Fidelity Malfoy

"... Dell’omicidio casuale poco ci interessa, anzi è un’azione vergognosa. Pensa che onta, diventare consapevoli di essere tanto imbranati da spezzare una vita per errore. E’ vergognoso rischiare Azkaban per un misfatto di questo tipo, non trovi?” Draco annuì con foga (...) Una lezione di Arti Oscure. (2184 parole, pubblicata 23/10/05)

Veleno di Ranessa

Ogni cosa in lei era veleno. (895 parole, pubblicata 22/09/05)
Prima della serie sulle "controparti" delle sorelle Black.
Qual è la cosa più importante nella vita di Rodolphus Lestrange? La sua devozione all'Oscuro Signore o quello che prova per Bellatrix? (1409 parole, pubblicata 18/09/05)

White Queen di Rowena

Allora, solo allora si rese conto della vera natura della sua sposa, solo allora comprese finalmente gli avvertimenti di del suo migliore amico: poteva amare una simile creatura, poteva adorarla, poteva giurarle eterna fedeltà, poteva anche sacrificare la sua vita per lei, ma non sarebbe mai stata sua… (5770 parole, pubblicata 15/09/05)