Altri risultati: 64 Serie
Storie

The Survivor di JPav

Un Harry Potter proiettato in un mondo dove dovrà combattere di nuovo la sua nemesi. La disperata battaglia tra lui e Voldemort per chi riuscirà a sopravvivere. Un Harry diverso dal canon.

(6295 parole, pubblicata 15/03/15)

Marius Grebb è un ragazzo apparentemente normale. Ha appena concluso la scuola elementare, si gode le vacanze con gli amici, ma un giorno si trova la vita completamente sconvolta da una lettera proveniente da Hogwarts. Improvvisamente viene catapultato in una nuova realtà, con una bacchetta magica e oggetti imprevedibili. Tuttavia non è l'unico mago nella sua famiglia, con un lontano parente che sarà pronto ad aiutarlo e supportarlo nel suo percorso di avvicinamento al mondo magico. 
Le cose non saranno facili, ma nel suo primo anno scolastico Marius vivrà tante esperienze, conoscerà persone nuove e si troverà ad affrontare esperienze mai vissute prima. 

Dal capitolo 2

- E se fosse vero? - domandò Marius. 
- Beh penso che sia un po' difficile - disse papà Maurice, prendendo in mano il foglio di Marius - sinceramente non ho mai sentito nulla di simile.
Anche il padre si mise a leggere ciò che c'era scritto. 
- Poi comunque dovrebbe venire un emissario del Ministero - disse - se è vero a breve dovremmo ricevere visite. 
Neanche il tempo di finire la frase, che il campanello suonò. Tutti e quattro si guardarono a bocca aperta. Marius iniziò ad avvertire una certa eccitazione.

 

Dal capitolo 18 

- Scusa Sam - ribattè Matt che poi aggiunse rivolgendosi agli amici - Quelli dei quinto anno sono molto irritabili e lo credo bene. 
- Perchè? - domandò Marius. 
- Stanno preparando i G.U.F.O. - rispose Matt 
- I cosa? - insistette Marius che continuava ogni giorno a scoprire cose nuove del mondo dei maghi. 
- Giudizio Unico per Fattucchieri Ordinari - spiegò Lucy - È l'esame che svolgi al termine del quinto anno. I miei cugini mi hanno detto che è molto impegnativo e soprattutto è importante per programmare gli ultimi due anni di studio ad Hogwarts. 
- Per fortuna che noi abbiamo ancora quattro anni di esami normali - commentò Bruce fissando il gruppetto dei ragazzi del quinto anno che erano tornati a concentrarsi sui loro libri. 

(4575 parole, pubblicata 10/08/16)

Piranha di Adhara

Una Lily che non sa dare nome a ciò che sente... e un Malfoy ben conscio di quello che prova e che vuole...

..." É da 10 minuti che corre a vuoto, visto che Malfoy le é alle calcagna:

"Dannato fisico da cercatore dei miei stivali" sta cominciando ad affaticarsi, giusto leggermente "Okay è il momento di giocare d'astuzia!" ".

(2335 parole, pubblicata 17/08/16)

Papillon di Adhara

Neville ha smesso di essere un ragazzo goffo da ormai molti anni, ma in una particolare situazione della sua vita non può non uscire di nuovo il Grifondoro insicuro e goffo in cui ognuno di noi si è rivisto almeno una volta... un Neville adulto, ma sempre il nostro Neville! 

(1338 parole, pubblicata 15/08/16)

Il fiore mai seminato di Severia

E' tardi, Severus Piton è molto stanco e decide di prepararsi un infuso prima di andare a dormire. Non sa però che questa semplice azione darà il via a una serie di strani fatti che lo riguarderanno da vicino. (4060 parole, pubblicata 08/08/16)

Con questa storia ho provato ad immaginare i pensieri e i sentimenti di George quando vede il corpo morto del gemello nella sala grande.

(155 parole, pubblicata 05/08/16)

Autolycus in Limbro di barry_doyle

Fanfiction partecipante al contest di SteviaCookies e Mary Black su EFP: "L'equilibrio delle macerie".


“E la morte?”
“Ancora, Tom?”
“Ancora.”
A separarci c'è un muro più spesso del tempo, ma meno visibile, eppure lo evito come se il suo tocco potesse davvero sfiorarmi.
Niente può più farlo, ormai.

(25088 parole, pubblicata 05/08/16)

Lamia di barry_doyle

"Lo sai perché la neve è bianca? Perché non ricorda più il suo vero colore"


Ascesa e caduta di Tom Orvoloson Riddle.
Perché ogni medaglia ha il suo risvolto e ci sono storie,cattive storie, che meritano di essere raccontate.

Ricordo soprattutto i silenzi. Dei silenzi gelidi come neve, a penetrare il tempo e renderlo fitto e nello stesso momento lieve, lungo il laccio immaginario a legare due sguardi fissi, del tutto diversi, in quel loro agganciarsi nell’altro.

 

(41507 parole, pubblicata 02/07/15)

Prelude to the Dawn di Malika

In quel momento, a differenza di tutte le altre volte, il giovane Gryffindor non sentiva nulla, era come se il suo cuore fosse stato non solo murato e sepolto, ma anche completamente distrutto perché non potesse mai ricominciare a battere davvero. L'alba, quella volta, non gli diceva nulla. Oh, razionalmente sapeva che era l'alba di una nuova era, ma chi c'era per godersela, per viverla? La Battaglia di Hogwarts è terminata, ma non ci sono feste, non c'è gioia nell'aria: sono troppi i caduti, anche solo per contarli. Harry si ritrova davanti a un bivio: cosa fare ora che tutti quelli che ama sono morti?
(1400 parole, pubblicata 03/08/16)
«Sai… Alphard mi diceva che avrei dovuto stare a attenta a te.» disse, pacata. Orion ridacchiò.
«Non ho dubbi.» rispose; il tono beffardo sfumò nella preoccupazione «E tu, avevi paura?»
«No. Avevo trascorso anni a tentare di passare per ciò che non ero. Vedevo come mi guardavi. Con te non avrei dovuto fingere, e mi bastava.»
Orion serrò la mascella. Dopo tutto quel tempo, quel periodo si era trasformato in un ricordo sbiadito; non per lei, evidentemente. Chissà quanto aveva sofferto.
«Non capivano niente, quelli lì.» sbuffò. Walburga deglutì.
«Tutti ti trovano irascibile e impulsivo. Eppure, con me sei stato paziente. Non avrei mai creduto di riuscire ad arrivare a tanto.»
Orion le si avvicinò, il petto premuto contro le sue scapole. Le prese la mano.
«Te lo dovevo, era il minimo. Non avrei mai sopportato un'altra.»

[Spin-off di Direzioni diverse] (24261 parole, pubblicata 03/08/16)

Direzioni diverse di Tone

Si tirarono le coperte fin sopra la testa, sdraiate tanto vicine che le loro gambe si intrecciavano. Il respiro di Meddie le solleticava la guancia. Era calda, sua sorella; un caldo piacevole, quel dolce tepore che nessun pupazzo le aveva mai donato. Era viva.
L'Elfa era lontana, e anche il cane. Quella cappa le proteggeva, lì niente avrebbe potuto raggiungerle.
Screeeek.
Tranne quello scricchiolio. Andromeda le prese la mano.
«Saremo sempre insieme, noi due.» le sussurrò Bellatrix, per tranquillizzarla «Un giorno andremo a vivere in una grande casa, con un giardino, e senza nessun rumore.»
La stretta si allentò; Bellatrix intrecciò le proprie dita con quelle di Meddie, impedendole di ritrarre la manina.
«Giuramelo.»
«Lo giuro.» mugugnò lei, con un sonoro sbadiglio.
Bellatrix chiuse gli occhi. Per quella notte non sarebbero giunti altri incubi. Non era più sola.

[Antefatto incentrato su Cygnus/Druella, Orion/Walburga, Alphard] (20649 parole, pubblicata 03/08/16)

Love, Lily di GiseleDiCaprio

Lily e Scorpius si conoscono grazie ad Albus durante le vacanze estive e in poco tempo diventano amici.
Si scambiano lettere, biglietti su tutto ciò che fanno.
Attraversando le prime cotte, litigate la loro amicizia attraverserà forti sbalzi restando sempre solida e sincera, fin quando Scorpius non sembra fare per davvero sul serio con una ragazza e Lily si accorge di essere terribilmente gelosa.

(1312 parole, pubblicata 24/07/15)

Harry e Draco, Auror professionisti, sono costretti a cooperare in una delicata missione che porterà sentimenti repressi per anni ad uscire allo scoperto in modo improvviso ed inaspettato.

Riusciranno i due a trovare un punto di equilibro o verranno sopraffatti dalle loro stesse emozioni?

Cosa si nasconde realmente dietro l’alone di mistero che avvolge “La casa delle bambole”?

Beh, non resta che scoprirlo.

(3288 parole, pubblicata 13/05/15)

Crash di _Angel_

Harry, giovane scrittore, evita miracolosamente un incidente che lo porta a cambiare stile di vita e a darsi ai locali notturni.

Sarà proprio in uno di questi che farà una piacevole conoscenza, ma a chi appartengono le voci che continuano a tormentare il suo sonno?

(843 parole, pubblicata 13/05/15)

Now you see me di Lilith_Young

«Tu non capisci» esplose Draco «È solo colpa sua! Sua, se mio padre è ad Azkaban. Sua, se la mia famiglia è distrutta. Sua, se niente sarà più come prima!» 
Il moro storse le labbra e replicò: «No, Draco. È solo merito suo. Merito. E se proseguirai nel tuo stupido intento, distruggerai entrambi».

(1336 parole, pubblicata 18/03/15)