Altri risultati: 12 Serie
Storie

Memorie Perdute di Natsu_94, Lily_10

Memorie perdute racconta la storia di Mike Winter, un mago che ha perso la memoria e ritrova il suo vecchio diario dove, a partire dal suo primo anno a Hogwarts, sono raccolte tutte le sue esperienze e memorie. Mike dovrà dunque leggere il suo diario per scoprire chi era, come ha perso la memoria, e soprattutto perché.

(19367 parole, pubblicata 02/03/18)

Dodici anni di 7vite

Sirius Black, accusato di un crimine mai commesso, è costretto a scontare la sua pena nella prigione di Azkaban.
Sirius tenterà inizialmente di farla finita stuzzicando un Dissennatore, ma riceverà la visita dei fantasmi di James e Lily che lo incoraggeranno a non darsi per vinto. Seguendo il loro consiglio di "mantenersi lucido" Sirius deciderà di scrivere un diario in cui racconterà tutto della sua vita: dai problemi legati alla sua infanzia con l'insopportabile famiglia Black alle amicizie speciali strette ad Hogwarts, sino ad arrivare al giorno in cui finalmente evaderà dalla prigione di massima sicurezza.

(3719 parole, pubblicata 18/02/18)

Dal Prologo
"Le ultime luci dell’alba, tremolanti mentre lasciavano posto al giorno, disegnavano pallide ombre azzurrine sulle case quadrate di Little Whinging.
La cittadina, che di solito pullulava di zelanti signore intente alla cura maniacale del proprio giardino e di panciuti impiegati muniti di pompa e idrante per il lavaggio di auto scolorite, era avvolta in un dolce torpore: la si poteva quasi sentir respirare, come il lento e ritmato alzarsi e abbassarsi del petto di un bambino.
Solo il sonnacchioso, ovattato e beatamente felice silenzio."
L'ennesima fanfiction su Harry Potter... O forse no?

(6059 parole, pubblicata 17/11/17)

Hateful di howdigetsofaded

"Improvvisamente, mentre stava per smistare un ragazzino il cui cognome iniziava con la T, si bloccò. In sala era entrato qualcuno. O qualcosa. Sentì non una, ma due voci. Una delle due non credeva di averla mai sentita, era solo il ricordo di un'altra voce. L'altra, però, l'aveva sentita una, due, tre volte. L'aveva sentita quando ancora era acerba, ma lui aveva capito subito che avrebbe portato a grandi imprese, terribili, sì, ma grandi.
L'aveva sentita flebile, senza riconoscerla, dentro un altro.
L'aveva sentita quest'estate, oscura e confusa, dentro all'oggetto che sapeva pensare portato all'interno dello studio del preside.
Per la prima volta, si sentì quasi andare a fuoco. Il bambino sotto di lui si tolse velocemente gridando, davanti a una sbigottita professoressa McGranitt. In quel momento, il silenzio scese nella Sala Grande, e il cappello lo percepì poiché tutti i pensieri erano silenziosamente rivolti a lui. Ma il cappello aveva attenzioni solo per colui che possedeva due voci."

(3049 parole, pubblicata 08/01/18)

Lumos di Althea

"Aveva ricevuto una lettera e una copia della gazzetta del profeta solo un paio di giorni prima, quando un gufo niente meno che di Hogwarts aveva bussato al vetro della sua finestra. Arya era rimasta per un tempo indefinito a fissare la foto in prima pagina rendendosi conto che quell’uomo, quello a cui tredici anni prima aveva promesso amore eterno, probabilmente non esisteva più"
sospesi tra un passato tormentato ed un futuro incerto, non resta ad Arya e Sirius che aggrapparsi saldamente al presente, affidandosi l'uno all'altra. La loro storia (ri)comincia da qui, da una lettera e da una foto in prima pagina sulla gazzetta del profeta, il resto lo scoprirete leggendo e ora... LUMOS!

(2431 parole, pubblicata 30/08/17)

Daniel cresciuto con i genitori a River Pines, una piccola cittadina fuori Londra. Credeva che la sua vita fosse monotona e noiosa, nonostante le sue doti magiche estremamente elevate. È cresciuto completamente all'oscuro di ciò che gli successe undici anni fa, il giorno in cui venne al mondo. Così compiuti gli undici anni è stato ammesso alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Qui insieme ai suoi amici dovrà scoprire cosa gli successe da bambino, se non vuole che gli riaccada ancora.

(8573 parole, pubblicata 18/07/17)

Le vite di centinaia di studenti tornano ad intrecciarsi fra le grigia mura di Hogwarts. Quale segreto si cela sotto il mantello di colui che siede, ora, dietro al posto un tempo occupato da Silente? Diciannove anni dopo la storia ricomincia. Il canto di un fenice tesserà le trame di una storia  sepolta  ormai pronta a riaffiorare. Quando la mano del passato stringerà nel suo palmo la vita del giovane Albus Severus Potter egli sarà costretto a svelare i segreti che si celano dietro a quel nome: Severus.

(1368 parole, pubblicata 15/06/17)

Harry nasconde un segreto ai suoi amici, e un pezzo di questo segreto non lo conosce nemmeno lui.

(2483 parole, pubblicata 18/04/17)

Conosciamo tutti la storia del maghetto più famoso di tutti i tempi, ma qui non si parla del ragazzo che è sopravvissuto. Questa è la storia della strega più brillante della sua età, Hermione Jean Granger, da ciò che già sappiamo, come l'indissolubile amicizia con Harry Potter e Ronald Weasley, a ciò che non ci è stato dato sapere: il suo arrivo a Hogwarts, le sue conquiste, le sue emozioni e le sue insicurezze.
[...]Ma era proprio questo il punto: Hermione non era una persona "normale" [...]Il suo problema non era tanto quel bisogno di imparare a memoria tutti i libri prima ancora dell'inizio dell'anno scolastico, ma il fatto che senza volerlo, delle volte, faceva accadere cose strane; cose che proprio non si sapeva spiegare
Questa fanfiction è liberamente ispirata ai libri di Harry Potter, scritti da J.K. Rowling. La grande maggioranza dei personaggi è dunque di sua proprietà, così come la maggioranza dei temi e delle ambientazioni. Per ulteriori informazioni leggere la nota posta all'inizio del primo capitolo. Grazie.

(3228 parole, pubblicata 26/01/17)

Seconda a Nessuno di Moonspell

Attimi rubati. In una DoubleDrabble la fotografia dello smistamento di Andromeda tra le ambiziose fila di Serpeverde.

(222 parole, pubblicata 24/08/16)

Ritratto in Verde di Moonspell

Il verde, nella vita di Severus, è un colore che porta gioia e dolore, pregi e colpe. Proprio per questo è con il colore verde che penso potremmo stendere il suo ritratto su una tela, a catturarne l’anima, la storia ed i sentimenti.

(267 parole, pubblicata 24/08/16)

"[...]Gideon Prewett, ci sono voluti cinque Mangiamorte per uccidere lui e suo fratello Fabian, hanno combattuto da eroi" questo è ciò che, nel quinto libro, Malocchio ci dice su questi due personaggi i quali, come tanti altri, hanno dato la vita per una pace che non hanno mai conosciuto. Non mi addentrerò sui dettagli di come questi due uomini sono arrivati a scontrarsi con i loro carnefici e su come hanno tenuto loro testa. Parlerò di come Fabian Prewett non volle essere un Eroe ma un giovane disposto a sacrificare la sua vita per il futuro dei suoi nipoti. Voleva essere semplicemente uno zio ma divenne un eroe ai nostri occhi. Ma in fondo, chi può essere un eroe più d’un fratello amorevole che ha avuto a cuore la famiglia di sua sorella più della propria vita?

 

FABIAN PREWETT

(487 parole, pubblicata 24/08/16)

Rinnegati di Moonspell

Ogni scelta di Peter Minus nasconde molti lati oscuri e là, dove c'è buio, non si riesce mai ad afferrare la verità. Remus si rivolge ipoteticamente all'amico Peter, riflette su di lui e si pone il più grande quesito che, in sette appassionanti libri, non ha mai ricevuto risposta.

(110 parole, pubblicata 24/08/16)

Cercatrice di Sogni di Moonspell

Una piccola riflessione sulla coppia più significativa di questa saga, la colonna portante. Un mio ipotetico dialogo indiretto con Lily, a descriverla, a parlare di ciò che cerca ma non sa vedere.
Una riflessione che ha luogo sul binario 9 3/4 alla fine del loro 6° anno

(398 parole, pubblicata 24/08/16)

For Her di Moonspell

Quando si affronta una guerra, quando si decide di scendere in prima persona sul campo di battaglia, sono tante le cose a cui si deve rinunciare oltre che a se stessi, ad una vita di dignità. Durante la guerra anche la cosa più spontanea e vera può essere un lusso, anche una cosa come l'amore. Ogni cosa che ci rende felici, in questi tempi oscuri, è qualcosa che non possiamo permetterci.

GIDEON PREWETT e MARLENE MCKINNON

 

(1162 parole, pubblicata 24/08/16)